Faccio un giro sulla mia vita. Poi Torno!

Faccio un giro sulla mia vita. Poi Torno!

22 gennaio, 2018

Vaaa...Festival VAAAA....


Un Update per pubblicare l' ordine di esecuzione delle canzoni ammesse al Festival con annesso comunicato stampa:


 52° Festival della Canzone Gradese – 

Nel segno della tradizione, l’associazione culturale Quelli del Festival della Canzone Gradese, tenendo quindi fede agli impegni assunti ha celebrato l’Balo de le graisane ( le carte da gioco del maestro Dino Facchinetti ) il momento del sorteggio che determina l’ordine di esecuzione dei brani prescelti dall’attenta Commissione selezionatrice , che il 17 marzo 2018 al Palacongressi di Grado daranno vita alla 52° edizione festival della canzone GRADESE nato nel lontano dopoguerra: 1946. 
Il sorteggio che si rifà alla tradizione della Regata quando venivano sorteggiati gli equipaggi e le zone di pesca.

Dieci le finaliste (due riserve) che daranno corso al momento tradizionale della comunità ideato nel 1946 dalla cooperativa Pescatori Grado grazie alla lungimiranza e passione di Giacomo Zuberti: il papà del Festival. 
Ogni anno la curiosità è legata alle novità per poi ricadere sulla fase di legame inscindibile con la trazione , questa la traccia culturale di Quelli del Festival della canzone Gradese: innovazione nel rispetto della tradizione.
Saranno come sempre gli spettatori a eleggere le migliori canzoni con il voto determinante in sala la sera del 17 marzo.

Una giuria insindacabile quella dei presenti in sala proprio per eleggere la canzone regina e ricordiamo che nel 2017 le canzoni gradesi si sono imposte anche nel Festival regionale del Friuli Venezia Giulia (‘Da l’oltra parte del vero’, parole e musica di Andrea Marchesan ed eseguita da Eleonora Franzin Michele Lugnan)e hanno conquistato il titolo del Triveneto ( 'La fiaba del Mar', per la parole di Gian Marchesan ed eseguita da Gianni Camuffo, Eros Gregori e Gian Marchesan) nel segno davvero di un impagabile successo.

Difficile ripetersi ma gli autori cercheranno davvero di eguagliare: alcuni autori sono degli esordienti, qualche presenza di non gradesi “foresti” che amano la nostra isola al punto di impegnarsi con brani rigorosamente presentati in gradese, altri graditi ritorni ora inizia la corsa per ricercare il cantante che possa interpretare al meglio i brani finalisti. 
Oltre al titolo di canzone regina il palio il Premio Graisani nel mondo ( speciale riconoscimento da parte di una giuria composta da gradesi che vivono all’estero), il Premio Qualità, Premio Cooperativa Pescatori Grado – che sostiene il Festival sin dalle origini-, nonché altri riconoscimenti. Comune di Grado, Cooperativa Pescatori, Fondazione CariGo, Regione FVG sostengono e supportano il Festival che con attenzione l’associazione culturale Quelli del Festival organizza avvalendosi per la parte musicale in della professionalità di Roberto Montanari e di Audiomark.

ordine di esecuzione

1.     L’Aquilòn                          (Stefano Zentilin – Monica Maran)
2.     Zente Nostra                    (Gian Nicola Corbatto)
3.     In mezo al sielo                (Nicola Grigolon – Carlo Marzaroli)
4.     Ricordo de na voze          (Sara Polo – Silvia Pierotti)
5.     Re che no son più            (Stefano Dovier – Alessandro Marchesan)
6.     Una Parola in più                         (Giulia Daici)
7.     l muro                              (Andrea Marchesan )
8.     La medagia                       (Damiano Marchesan – Andrea Marchesan)
9.     Spiega ‘l vento                 (Riccardo Gordini)
10.  Siroco e sal                       (Alessio Gratton – Marzio Corbatto)

RISERVE ( La fontana ‘ngelagia;  Vogio ‘l Petrolio)

Share/Bookmark

Nessun commento: